Additivi nella moto: a cosa servono e cosa fanno.

additivo per moto
additivo per moto

Nel mondo delle moto, gli additivi giocano un ruolo cruciale, ma non tutti sono creati uguali. In questo articolo, esploriamo due tipi principali di additivi, ciascuno con un obiettivo specifico.

Potenziatori di Carburante: Questi additivi mirano a migliorare le prestazioni del motore quando la moto è in uso, ottimizzando la combustione e la pulizia interna.

Stabilizzatori del Carburante: Progettati per mantenere inalterata la qualità del carburante, questi additivi sono essenziali quando la moto è ferma per lunghi periodi, preservando l’integrità del carburante.

La maggior parte degli additivi in commercio rientra nella categoria dei potenziatori. Mentre i produttori possono promuoverli come soluzioni miracolose, è fondamentale valutare se e come questi additivi possono beneficiare specificamente la vostra moto. Approfondiamo ora i dettagli di questi additivi, esplorando come dovrebbero essere utilizzati e se sono adatti al vostro tipo di moto.

Tipi di additivi

Additivo Potenziatore

potenziatore di ottani per moto

Come abbiamo visto in precedenza, questi liquidi sono una sorta di potenziatori del motore. Una volta aggiunti al carburante, incrementano il numero di ottani, rendendoli particolarmente utili durante il funzionamento della moto. Un livello più alto di ottani nel carburante contribuisce a ridurre i depositi di carbonio, abbassare le emissioni di gas e migliorare la pulizia del carburante. Sebbene gli additivi non garantiscano un incremento significativo della potenza o un cambiamento evidente nelle prestazioni, non danneggiano il motore.

Possono quindi essere considerati un’aggiunta vantaggiosa per mantenere la moto in ottime condizioni. Non fanno certo miracoli, ma possiamo “coccolare” la nostra moto per farci sentire meglio.

  • Tipologia di Moto: Adatti a tutte le moto
  • Utilizzo: Consigliato quando la moto è in uso
  • Costo: Medio
  • Consigliato: Sì
  • Proporzione: 1/4 di bottiglia (60 ml circa) per ogni 10 litri di carburante

Additivo Stabilizzatore

stabilizzatore di benzina per moto e scooter

L’uso degli stabilizzatori del carburante è essenziale per mantenere la qualità del carburante quando la moto resta inattiva per periodi prolungati. Con il tempo, il carburante inutilizzato che si trova nel serbatoio della nostra moto, tende a degradarsi a causa di una naturale decomposizione chimica.

Gli stabilizzatori aggiunti nel serbatoio, intervengono rallentando il processo di ossidazione e assorbendo parte dell’acqua presente nel carburante, preservandone così l’integrità. In particolare durante i periodi di inattività, l’impiego di questi additivi può mantenere il carburante in buone condizioni fino a 12 mesi. Inoltre, sono utili quando dopo un lungo letargo invernale occorre riavviare il motore.

offerta libro Due Ruote in Perfetta forma di DuoMoto.it
Due Ruote in Perfetta Forma: Guida e Registro di Manutenzione.
Disponibile al prezzo di un aperitivo su Amazon.it, Clicca qui
  • Tipologia di Moto: Adatti a tutte le Moto e Scooter
  • Utilizzo: Raccomandato quando la moto è inattiva per lunghi periodi
  • Costo: Medio/Alto
  • Consigliato: Sì
  • Proporzione: 50 ml (due dosatori) per 10 litri di carburante

Additivo per risparmiare carburante

Questi additivi, oltre a offrire i benefici standard della pulizia, promettono un risparmio sui consumi di carburante. Le aziende, affermano un aumento della resa del carburante del 20% e un conseguente miglioramento dell’autonomia.

Tuttavia, è importante notare che il risparmio reale potrebbe non essere così evidente su moto supersportive e molto potenti. In molti casi, lo stile di guida influisce maggiormente sul consumo di carburante rispetto all’uso di questi additivi. Se l’obiettivo è risparmiare carburante, una guida più rilassata potrebbe essere più efficace di un additivo costoso, il cui impatto sul risparmio potrebbe essere minimo.

  • Tipologia di Moto: Adatti a tutte le moto
  • Utilizzo: Consigliato durante l’uso attivo della moto
  • Costo: Basso
  • Consigliato: No
  • Proporzione: [Specificare del produttore]

Additivi che riparano le perdite

additivo ceramico per olio e motori benzina. Moto e Scooter

A differenza degli altri additivi, quelli progettati per riparare le perdite nel motore o nel sistema di raffreddamento potrebbero non essere la soluzione definitiva. Per piccolissime perdite di trasudazione possono anche andare bene, ma per perdite eccessive potrebbe essere inutile l’uso di tale prodotto. Anche se alcuni possono offrire una soluzione temporanea, le perdite potrebbero ricomparire.

In caso di rilevamento di liquido refrigerante oleoso, acqua nell’olio, o perdite visibili, è consigliabile rivolgersi direttamente a un meccanico qualificato. Gli additivi non sostituiscono un intervento professionale e potrebbero non essere un investimento efficace a lungo termine.

  • Tipologia di Moto: Applicabile a tutte le Moto e Scooter
  • Utilizzo: in caso di micro perdite, da aggiungere all’olio motore
  • Costo: Alto
  • Consigliato: No
  • Proporzione: [Vedere specifiche del produttore]

Pro e Contro degli additivi

  • Vantaggi:
    • Possono migliora le prestazioni del motore;
    • Aumentano il numero di ottani;
    • Pulizia dei depositi nel carburante (anche se in minima parte);
    • Migliora il flusso del liquido nel sistema;
    • Mantiene il carburante in buone condizioni;
    • Previene i guasti dovuti dalla corrosione;
    • Riduce le emissioni di carbonio;
    • Migliora la combustione del carburante.
  • Svantaggi:
    • Costo;
    • Potremmo non notare differenza nelle prestazioni.

Istruzioni per l’Uso degli Additivi

L’utilizzo degli additivi è semplice: iniziare leggendo le istruzioni sul retro del prodotto. Vanno effettuati sempre a rifornimento massimo del carburante, attenzione solo alle proporzioni. Per gli stabilizzatori, è possibile usare anche quantità minori di carburante. In ogni caso, è importante far girare il motore con l’additivo per alcuni minuti a veicolo fermo, per permettere al prodotto di diffondersi nel sistema.

Avvertenze Importanti
  • Evitare il contatto dell’additivo con le guarnizioni.
  • Fare attenzione a non rovinare la vernice del serbatoio.
  • Utilizzare un panno umido sul serbatoio per proteggerlo da eventuali schizzi.
  • Fare funzionare il motore per qualche minuto prima di partire.
  • Una proporzione di poco maggiore, non danneggia il motore.

FAQ – Domande e Risposte

  • Cosa fanno gli additivi potenziatori?
    • Migliorano le prestazioni del motore aumentando il numero di ottani nel carburante.
  • Quando utilizzare gli stabilizzatori del carburante?
    • Quando la moto è inattiva per periodi prolungati.
  • Gli additivi risparmio carburante sono efficaci?
    • Non sempre. L’impatto sul risparmio è spesso minimo.
  • Posso usare additivi per riparare perdite nel motore?
    • Non è consigliato. Meglio rivolgersi a un meccanico.
  • Posso usare gli additivi su qualsiasi tipo di moto?
    • La maggior parte degli additivi è compatibile con diversi tipi di moto, ma controlla sempre l’etichetta che si tratta di compatibilità con motori a Benzina.
  • Quali precauzioni devo prendere quando uso additivi?
    • Evitare il contatto con le guarnizioni e la vernice del serbatoio, e far girare il motore per qualche minuto dopo l’aggiunta.
    • Per quanto tempo gli stabilizzatori del carburante mantengono il carburante in buone condizioni?
    • Fino a 12 mesi.
    • Qual è il costo medio degli additivi per moto?
    • Varia dai 10 ai 40 euro a seconda del tipo di additivo.
    • Gli additivi per il risparmio di carburante sono raccomandati?
    • Generalmente no, poiché il risparmio effettivo è spesso impercettibile.
  • È possibile utilizzare un additivo in proporzioni diverse da quelle raccomandate?
    • Una leggera variazione non dovrebbe causare problemi, ma è meglio attenersi alle istruzioni.

Considerazioni finali

La facilità d’uso e le caratteristiche che abbiamo visto in precedenza, rendono questo additivo utile in molti casi. Se la moto è nuova e non ha problemi, non porterà miglioramenti al motore, ma probabilmente renderà la benzina più prestante. I carburanti che utilizziamo al giorno d’oggi sono pieni di additivi per rientrare nelle normative anti-inquinamento. Considerato che questi prodotti non fanno del male al motore e che non ci sono particolari avvertenze, perché non migliorare la qualità del carburante…? Anche se non noteremo subito dei miglioramenti o che l’aumento delle prestazioni non sarà rilevante, una pulizia del motore non arrecherà svantaggi. Poi sta di fatto, che al giorno d’oggi, i costi di questi prodotti sono così accessibili che vale la pena utilizzarli.

Adesso, avendo un quadro più completo sul vero funzionamento degli additivi, speriamo di aver chiarito, una volta per tutte, ogni dubbio o perplessità sull’argomento.