Bauletti e borse laterali, come utilizzarli nel modo giusto.

Il baricentro in moto

La motocicletta non riuscirà a trasportare tutto quello che vogliamo, ma di sicuro tutto quello che ci servirà. Solo che anche a noi motociclisti capita di dover trasportare oggetti di ogni tipo: dal semplice notebook e zainetti, ai borsoni laterali e bauletti con all’interno di tutto. Rigidi o morbidi cambia poco quando parliamo di baricentro
Per non modificare troppo l’assetto della moto è avere un baricentro il più basso possibile, tutto il carico deve essere saldo e messo il più basso possibile. Cosa da evitare assolutamente è di portare le classiche buste della spesa o anche altri oggetti al manubrio, potrebbero intralciare il normale andamento della moto.

Utilizzo bauletto

Il massimo carico dei bauletti si misura in Kg e non in litri, in questo caso vedete il foglio di istruzioni e il carico massimo permesso. Il peso puo variare dai 5 ai 10 kg massimi dipende dal modello e dai tipi di attacchi. Quando vedete un bauletto bello, grande e magari costa un occhio della tasta, questo non è significato che potete caricarci un qualsiasi oggetto pesante entri all’interno. Questi accessori vanno utilizzati con intelligenza, metterci una bella confezione d’acqua non solo alza il baricentro, ma alleggerisce anche l’avantreno con un eventuale perdita di aderenza. 

I carichi nel bauletto vanno tutti bloccati e non lasciati liberamente muoversi all’interno. Quando andate a comprarne uno nuovo, state attenti ai venditori poco onesti, che vi vendono un bauletto per scooter invece di quello concepito per moto. Ogni bauletto è differente, quelli per scooter sono progettati per carichi minori rispetto a una moto.

Lo zaino

Lo zaino è un buon modo per caricare pesi non molto pesanti ma voluminosi, tipo vestiti, giubbotti, telo copri-moto, impermeabile, etc. In caso di caduta, dovuta dall’imbecille di turno che svolta senza segnalare la manovra, oggetti rigidi possono fare molto male mentre si rotola per terra. Questi zaini non devono sostituire il para-schiena, che va indossato sempre. Il mio consiglio è mettere cose morbide dietro la schiena ed evitare scatoli e oggetti rigidi.

Borse laterali

Per trasportare carichi più pesanti, meglio utilizzare le borse laterali che sono solitamente posizionante più basse rispetto ad un zaino sulle spalle o ancor peggio di un bauletto. Comprarli sempre a coppia e montarli con il telaio di sostegno in dotazione, in modo da non compromettere troppo l’aerodinamica e il bilanciamento della moto. L’assetto della nostra moto non subisce una grossa variazione, sentirete la moto solo un po’ pesante in curva, dovuto al peso che agisce sull’avantreno.

Rigide o morbide

Ci sono diverse correnti di pensiero. Chi parla di rigidità per avere maggior sicurezza e chi invece preferisce le morbide per essere molto più capienti e variabili. Quale sia il migliore è molto una questione personale, dipende dall’utilizzo che ne faremo e dalla tipologia di moto. Quelle rigide hanno uno spazio fisso a disposizione, ed il carico è più sicuro in caso di ribaltamento, soprattutto con le borse laterali in alluminio. Quelle morbide hanno di pro che spesso sono di grandezza variabile, quindi il peso ed il carico può essere variato a discrezione del viaggio.

Borse da serbatoio

  • Magnetiche, per chi ha il serbatoio in materiale metallico. Molto comode per un utilizzo cittadino poiché sono di facile installazione e non ha bisogno di modifiche delle moto. Attenzione ai magneti, attirano sabbia e qualsiasi materiale ferroso che possono graffiare o addirittura incidere il serbatoio. Utilizzate un panno o pellicola su di esse.
  • Con cavi, per chi ha il serbatoio in plastica. Ci sono dei cavi che vanno installati sul serbatoio e telaio per reggere la borsa.
  • Supporto da serbatoio, quest’ultime hanno un sistema in plastica che si installa sul tappo del serbatoio. Una volta installato questo supporto che rimarrà fisso al serbatoio, la borsa va agganciata li e il tessuto dello zaino difficilmente toccherà il serbatoio. Per chi vuole preservare lo stato della vernice è un ottima alternativa, ma personalmente non mi piace il supporto in plastica sul serbatoio.

In questi i casi, il peso tende ad essere spostato sul manubrio anteriore, avremo molta più stabilità ma meglio no sovraccaricarlo. Utilizziamolo per i beni di prima necessità, documenti e similari

La sella posteriore

Lo spazio per caricare bagagli sulla nostra moto non è ancora finito. Manca ancora la sella e lo spazio riservato al passeggero. Con una rete elastica o con cinghie, è possibile caricare altri oggetti appoggiandoli dietro il conducente. In questo caso, il carico non va oltre l’asse posteriore, non sbilancia il mono-traccia e resta più in basso rispetto ad un bauletto. Assicuriamoci che le cinghie non siano libere, perché potrebbero impigliarsi nella catena, in parti meccaniche in movimento e ruota, con brutte conseguenze!

Ricordiamo sempre

Tutte le moto sono differenti: spazio di carico, accelerazione, frenata, assetto, baricentro. Il carico che mettereste sulla vostra enduro, è differente da quello di una carenata. Usate sempre la testa, perché sopra quella moto, c’è la tua vita!