Acquisto moto usata: cosa osservare durante la compravendita

NOVATEK CAMERA

Indipendentemente dal fatto che si tratti della tua moto abituale o di una che stai considerando di acquistare, eseguire alcuni controlli fondamentali è cruciale prima di mettersi in sella. Per le moto che stanno per essere rimesse in circolazione dopo un lungo periodo di inattività, come la stagione invernale, probabilmente sei già a conoscenza delle condizioni generali e del suono tipico del motore. Tuttavia, quando si tratta di valutare un potenziale acquisto, è essenziale adottare un approccio molto più meticoloso. Per orientarti meglio, ti suggerisco di consultare guide su come valutare una moto usata, che possono offrire spunti preziosi per un acquisto informato.

Consigliamo di leggere anche “valutare una moto usata“.

Aspetto generale

Quando esaminiamo una moto, è cruciale osservarla attentamente da tutti e quattro i lati. Assicuriamoci che la moto presenti una simmetria coerente tra la parte destra e sinistra, nonché tra la parte anteriore e posteriore. Dettagli come carene spostate, ruote disallineate e un manubrio storto possono indicare problemi nascosti o riparazioni precedenti. È essenziale munirsi di una torcia elettrica per effettuare un controllo minuzioso di ogni componente.

Prestare attenzione a segni di perdite di liquido, cavi elettrici danneggiati o rattoppati con nastro isolante, poiché questi possono essere indicatori di manutenzione trascurata o di interventi di emergenza. Modifiche non originali alle carene, al telaio o agli accessori possono suggerire che la moto sia stata coinvolta in incidenti stradali. In particolare, quando si acquista una moto usata, tali segnali dovrebbero spingerci a negoziare il prezzo o a considerare altre opzioni.

Sospensioni e Freni

Durante il controllo della moto,da fare in circolazione, applicare pressione al manubrio per verificare la risposta dell’ammortizzatore anteriore. Assicurarsi che questo non raggiunga il limite massimo della sua corsa, segno che potrebbe necessitare di manutenzione. È anche fondamentale testare l’efficacia dei freni: la leva del freno deve avere una resistenza solida e non deve spostarsi eccessivamente verso il manubrio.

Manutenzione del Motore e Performance

offerta libro Due Ruote in Perfetta forma di DuoMoto.it
Due Ruote in Perfetta Forma: Guida e Registro di Manutenzione.
Disponibile al prezzo di un aperitivo su Amazon.it, Clicca qui

Accendiamo il motore e ascolta attentamente il suono. Un motore in buone condizioni dovrebbe funzionare in modo fluido e regolare. Verifica la presenza di fumo eccessivo dallo scarico, che può indicare problemi come l’usura dei componenti interni o problemi con la combustione. Controllare anche il livello dell’olio e la sua qualità, poiché un olio sporco o a basso livello può compromettere gravemente le prestazioni e la longevità del motore.

Pneumatici: Indicatori di Usura e Sicurezza

Osservare attentamente i pneumatici per valutare lo spessore del battistrada e la forma del profilo. Pneumatici usati o deformi possono ridurre drasticamente la sicurezza, compromettendo la trazione e aumentando il rischio di slittamenti in condizioni di bagnato o asciutto. Inoltre, controlla la presenza di crepe o altre anomalie che potrebbero indicare invecchiamento o uso improprio, come la guida su circuiti.

Giudica il motociclista dalle gomme

I pneumatici di una moto sono molto più di un semplice componente: sono un diario che registra ogni chilometro percorso. Questo perché di solito, nella maggior parte dei casi, i motociclisti vendono le moto con pneumatici usurati, difficilmente con battistrada nuovo.

Pertanto, l’esame del battistrada e del profilo dei pneumatici può rivelare molto sullo stile di guida e sulla manutenzione generale effettuata dal motociclista. È importante osservare non solo lo spessore del battistrada, che dovrebbe essere conforme agli standard di sicurezza, ma anche la forma del profilo del pneumatico. Un profilo rotondo indica generalmente un uso normale su strade, mentre un profilo squadrato può suggerire una guida più aggressiva o prolungata su autostrade.

Inoltre, un aspetto lucido del pneumatico, simile a quello della plastica, è un segno che i pneumatici potrebbero essere stati esposti a sostanze chimiche dannose o che sono stati usati in condizioni di calore eccessivo. Questo può compromettere la trazione e la sicurezza generale della moto.

Pista?

Le screpolature e gli arricciamenti al bordo del pneumatico sono indicatori critici che non devono essere ignorati. Questi segni di usura possono indicare che la moto è stata utilizzata intensamente in pista o in manovre di guida estrema su strada. Tali condizioni mettono a dura prova i pneumatici, accelerando l’invecchiamento del materiale gommoso e aumentando il rischio di forature o scoppi.

È anche utile controllare la distribuzione dell’usura sui pneumatici. Un’usura irregolare può essere un segnale di problemi di allineamento o di pressione non adeguata dei pneumatici, che non solo influenzano la guida e il comfort ma possono anche portare a problemi più seri come l’aumento del consumo di carburante o danni al telaio della moto.

Frizione

Accendiamo la moto, tiriamo la leva di frizione e ingraniamo la 1° marcia. A questo punto, rilasciamo la frizione lentamente. Notiamo se l’attacco della frizione e graduale o istantaneo e accertiamo che non stacchi troppo in fondo o troppo in alto. La regolazione è molto semplice, tramite la rotellina che troveremo in prossimità della leva. (tipologie di frizioni)

Elementi Elettrici​

Assicuratevi che tutti gli interruttori siano funzionati, compreso luci di posizione, proiettore e indicatori di direzione. Il suono del dispositivo di avviamento, è un ottimo modo per valutare le condizioni della batteria. Attenzione allo sporco, può nascondere insidie, fratture e ossidazione del materiale.

Se hai trovato questo articolo utile, vieni a scoprire un mondo di contenuti unici e affascinanti! Iscriviti alla nostra pagina Facebook e visita il nostro profilo Instagram.