A cosa serve la sporgenza sotto le pedane poggiapiedi

piolino, dispositivo di avviso per inclinazione moto

A molti motociclisti sarà capitato di fare una curva in moto con un inclinazione maggiore del solito, magari in un tornante stretto o per evitare un ostacolo in strada. In quell’istante la pedana dove poggiamo il piede vibra e si sente un suono secco provenire dalla parte bassa della moto. Chi ha una moto stradale o una Naked sa bene cosa significa questo: “i piolini” o “la sporgenza del poggiapiedi” ha toccato in terra.

Come ben sappiamo nel mondo del motociclismo, la sicurezza e la performance sono due aspetti importanti. Bilanciare queste due caratteristiche non è facile, per questo alle volte vengono portate delle migliorie al design della moto per aumentare il livello di sicurezza in strada. Cerchiamo di capire velocemente a cosa servono queste sporgenza nella parte inferiore delle pedane poggiapiedi e cosa sono quei “piedini” o chiamati anche “piolini”. In questo articolo esploreremo la loro funzione, l’importanza e l’impatto sulla guida della moto.

Cosa sono i “piolini”

I piolini sono semplicemente delle sporgenze cilindriche, solitamente fatte di metallo, posizionate strategicamente sotto le pedane poggiapiedi delle moto. La loro funzione primaria è quella di fornire un feedback al pilota, un preavviso immediato al motociclista che indica che sta inclinando troppo la moto in curva.

Perché, durante una curva, parti fisse della moto come il terminale scarico, il telaio o il motore possono accidentalmente toccare l’asfalto. Questo contatto può causare una perdita di aderenza degli pneumatici, e nei casi più gravi, anche il sollevamento completo della ruota aumentando il rischio di cadute.

Per tale motivo, sono stati installati i piolini che sporgono dalle pedane, perché questi dispositivi sono studiati per dare un preavviso al motociclista che è arrivato al limite massimo della piega (inclinazione rispetto al piano stradale). In sostanza, tramite vibrazione del pedale e ovviamente al suono acuto dello sfregamento del piolino con l’asfalto, veniamo avvisati che dobbiamo diminuire l’angolo di inclinazione della moto durante la percorrenza in curva.

offerta libro Due Ruote in Perfetta forma di DuoMoto.it
Due Ruote in Perfetta Forma: Guida e Registro di Manutenzione.
Disponibile al prezzo di un aperitivo su Amazon.it, Clicca qui

Sicurezza extra delle pedane

Per diminuire ancora un po’ i rischi di caduta, le moto moderne sono dotate anche di pedane retrattili che si ripiegano in caso di contatto con il suolo. Quando il piolino tocca il manto stradale e il pedale si retrae, abbiamo un immediato avviso sull’inclinazione, impedendo che il carico della moto poggi su un punto rigido e faccia sollevare lo pneumatico.

L’abbinamento della sporgenza con la pedana retrattile, fornisce un segnale tangibile sull’inclinazione massima ammissibile da quella moto in una curva. In tal caso il pilota deve correggere la traiettoria, allargando la curva e riducendo l’angolo d’inclinazione.

Se il motociclista aumenta l’angolo d’inclinazione senza dar conto del preavviso del sensore e del pedale che spinge sul piede, potrebbe trovarsi in una situazione molto pericolosa. Tuttavia, prima che questo avvenga, c’è abbastanza tempo per reagire e correggere la situazione. Infatti, prima che il pedale o altra sporgenza sulla moto, faccia da leva e sollevi la ruota dal suolo, li piede sarà stato sollevato dalla pedana e il rumore dello sfregamento sarà molto forte. Parliamo di frazioni di secondo, ma sono sufficiente affinché il pilota presti le dovute modifiche e corregga la traiettoria di marcia.

Sporgenze troppo lunghe

piolino moto

Nonostante la maggior parte delle moto sia equipaggiata con questi sensori, alcuni modelli possono presentare delle caratteristiche atipiche. Per esempio, alcune moto hanno i piolini particolarmente lunghi che, oltre ad essere esteticamente brutti da vedere, possono causare fastidi pratici come quando si aggancia l’orlo dei pantaloni durante le ripartenze o durante la normale guida. Per evitare questo, possiamo sostituire il piolino.

Se invece, temiamo che la sporgenza si sia graffiata o consumata eccessivamente, tale da diventare pericolosa o troppo appuntita (tagliente), possiamo semplicemente sostituirla svitandola. Ricordiamo sempre di cambiare il prodotto di uno di uguale dimensione e lunghezza, così da non intaccare la sicurezza nostra.

Conclusioni

I dettagli fanno la differenza, è in questo i piolini e le pedane retrattili sono un esempio lampante. Rappresentano più di semplici componenti meccanici, sono dei veri dispositivi di sicurezza attiva avvisandoci quando stiamo per superare il limite massimo della piega. La guida responsabile, unita alla conoscenza tecnica della propria moto, è il migliore alleato per una strada più sicura, per questo ti invitiamo a leggere la nostra sezione sulle “guide per motociclisti“.

Se hai trovato questo articolo utile, vieni a scoprire un mondo di contenuti unici e affascinanti! Iscriviti alla nostra pagina Facebook e visita il nostro profilo Instagram.