Le migliori moto limitate A2, per neopatentati

motociclista

La scelta di una nuova moto per un giovane motociclista che ha da poco preso la Patente A2 può essere molto difficile. Ancora di più se la moto viene utilizzata prettamente in città dove il traffico e la difficoltà di parcheggiare, spingono molti utenti ad acquistare motocicli di piccola cilindrata. In questo articolo, parleremo delle migliori moto limitate per principianti con patentati A2, analizzeremo cosa le rende ideali per un uso cittadino, perché scegliere una moto di piccola cilindrata e quali sono le caratteristiche ottimali in termini di potenza.

Ci sono diverse caratteristiche che rendono una moto adatta a un principiante. Si perché una supersportiva con 200 cavalli, con tanta potenza e tecnologia, sarà una buona moto sempre, ma non è adatta alla città e non può essere guidata a 18 anni. Oltre a questo vedremo cosa il marcato delle due ruote ha da offrire per i neopatentati A2 con le 10 migliori moto.

Dimensioni, consumi, facilità di guida, prezzo e versatilità, queste sono solo alcune delle caratteristiche importanti per una buona moto di media cilindrata. Se non preferiamo la moto a marce, possiamo sempre direzionarci su uno scooter o moto a cambio automatico, ma per questo vi rimandiamo ai due articoli, che sono: “scooter per la città con cilindrata massima 400cc” o “i migliori maxi-scooter cittadini

Moto con limitazione di Patente A2

Dopo aver compiuto i 18 anni e aver raggiunto la maggiore età, è possibile conseguire la patente A2. Con questa tipologia di patente, siamo stati abilitati alla guida di motocicli con:

  • nessun limite sulla cilindrata;
  • potenza massima consentita 35 kW;
  • rapporto potenza/peso non superiore a 0.2 kW/kg;
  • inoltre, la moto, anche se limitata, non deve derivare da una versione che sviluppa oltre il doppio della potenza massima consentita.

Ricordiamo che con la legge 108 del 5 agosto 2022, è possibile passare dalla patente A1 alla patente A2 senza sostenere l’esame di guida. Tuttavia, è consigliabile informarsi presso la motorizzazione civile o suola guida, per chiarire l’iter formativo, che dovrebbe comunque includere circa 7 ore di lezioni teoriche.


Lista

Continuando a leggere questo articolo ci sarà una piccola recensione, dei dettagli tecnici e le foto di queste dieci moto che vedremo nell’elenco. Inoltre, ogni moto avrà un collegamento alla scheda tecnica completa, dove verranno riportati i dettagli come: consumi, la velocità massima, l’accelerazione, potenza, prezzo aggiornato e tante altre caratteristiche tecniche.

Cosa rende una moto buona per neopatentati

Prima di vedere le dieci migliori moto per neopatentati, vediamo nel dettaglio le caratteristiche che dobbiamo valutare nella scelta di un motociclo con limitazione A2 per principianti.

  • Cilindrata contenuta: una delle caratteristiche importanti che rendono una buona moto da città, è la cilindrata che deve essere media. Con la classe media intendiamo tra i 300 cc e i 500 cc, ma nulla vieta di andare oltre. Perché scegliere questa cilindrata? In questa fascia di cilindrata, la moto offre un buon compromesso tra prestazioni, consumi e facilità di guida cittadina. Le moto con cilindrata inferiore ai 250 cc possono risultare limitate in termini di velocità e accelerazione quando si effettuano sorpassi o manovra in salita. Mentre quelle con cilindrata superiore a 500 cc possono essere più difficili da gestire nel traffico cittadino e meno efficienti dal punto di vista dei consumi. Come sempre ci sono alcune eccezioni, per questo nell’elenco troveremo anche moto di cilindrata superiore ai 500 cc, ma sempre con la limitazione elettronica o meccanica per patente A2.
  • Dimensioni compatte: una moto adatta all’uso cittadino deve essere compatta e maneggevole, in modo da poter facilmente attraversare il traffico e trovare parcheggio anche negli spazi più stretti.
  • Peso: una moto di piccole dimensioni tende ad essere più leggera, rendendo la guida in città più sicura e piacevole.
  • Maneggevole: la moto deve avere un baricentro basso, deve essere comoda e avere una maneggevolezza tale da rendere le manovre lente (o di parcheggio) molto facili da effettuare.
  • Consumi ridotti: un altro fattore importante nella scelta della moto perfetta per la città è il consumo di carburante. Le moto con consumi ridotti consentono di risparmiare soldi e ridurre l’impatto ambientale.
  • Facilità di manutenzione: è importante scegliere una moto con componenti di facile reperibilità e che richieda intervalli di manutenzione regolari ma non troppo ravvicinati.

Perché scegliere una moto A2

Molti motociclisti, quando si tratta di scegliere un veicolo per gli spostamenti all’interno della città, tendono ad individuare scooter e maxi-scooter, ritenendoli più pratici e maneggevoli. Tuttavia, è importante considerare che anche le moto di cilindrata media, che è possibile guidare con la patente A2, offrono numerosi vantaggi in termini di prestazioni, sicurezza e piacere di guida.

La moto ha dei vantaggi rispetto allo scooter:
prestazioni superiori;
sono in grado di accelerare più velocemente (grazie al cambio manuale);
maggiore potenza e coppia, per affrontare traffico e salite ripide;
possiamo passare un Week-End lungo fuori città in stile “Biker”;
sono più personalizzabili;
possiamo installare facilmente borse laterali e bauletti;
hanno un cambio manuale, che rende questa attività molto divertente e emozionante.

Scelta finale

In conclusione, scegliere la moto per un giovane ragazzo o ragazza che ha da poco preso la patente A2 richiede tempo e riflessione. Sta di fatto che i benefici derivanti dall’uso di un mezzo a due ruote in città sono innegabili. Per questo, adesso è arrivato il momento di vedere la nostra scelta delle migliori dieci moto limitate per patente A2, con dati tecnici e prezzi!

Se invece vuoi informazioni su come prendere la Patente A2 o i costi dell’esame, vai all’articolo esame e prezzi della Patente A2.

L’ordine delle moto è per potenza in CV (cavalli vapore) e KW (kilowatt), partendo come sempre dal più basso.


Honda CRF 300 L

Honda CRF 300 L

Iniziamo la nostra selezione con una moto adatta a tutte le occasioni, dalla strada al fuoristrada. Il motore monocilindrico da 286 cc della Honda CRF300L 2023 offre una potenza di 27,3 CV e una coppia massima di 26,6 Nm. L’impianto di aspirazione e di scarico è stato completamente riprogettato per migliorare i valori di coppia e di potenza ai medi regimi. I rapporti del cambio tra la 1° e la 5° marcia sono sufficientemente corti così da migliorare la reattività in accelerazione, mentre la 6° è stata resa più lunga per aumentare l’andatura alle alte velocità. La frizione assistita con sistema antisaltellamento riduce lo sforzo alla leva del 15% e garantisce sicurezza e controllo in tutte le condizioni di guida.

La CRF300L ha un peso ridotto grazie al telaio, al forcellone in alluminio e alla piastra inferiore dello sterzo più leggere rispetto al precedente modello. La geometria di sterzo è stata calibrata per migliorare la risposta e il feeling, con generose escursioni delle sospensioni che migliorano l’altezza da terra. Le linee del serbatoio sono snelle, la sella si adatta al profilo affilato della carenatura e il display digitale LCD è ben leggibile. La posizione di guida è comoda sia in fuoristrada che in città. Si tratta di una moto adatta soprattutto ai giovani che praticano un po’ di fuoristrada nei paesi montani. Se vuoi altre info o conoscere nel dettaglio la moto, vedi la scheda tecnica.

Vedi la Scheda tecnica completa di Honda CRF300 L: consumi, velocità massima e tanto altro ancora.

Motore: monocilindrico raffreddato a liquido da 286 cc
Potenza: 27,3 CV (20.1 kW) a 8.500 giri/min
Coppia: 26.6 Nm a 6.500 giri/min
Freni: anteriore e posteriore a disco Wave (margherita)
Altezza sella: 88 cm
Peso: 142 kg
Prezzo: 5.690 euro


Honda CB 300 R

Honda CB300R

Al secondo posto per potenza abbiamo la Honda CB300R 2023, che è una delle moto ideali per i neopatentati, principianti e studenti. La moto ha una cilindrata media il che la rende ottima per affrontare gli spostamenti in città. Dotata di un design molto aggressivo, una sella confortevole e una strumentazione semplice da leggere. Con un prezzo di 5.590 euro, questa moto leggera garantisce delle buone prestazioni, anche se il motore da 31 cavalli non sviluppa molta potenza. La moto si comporta bene all’interno della città, agile nel traffico e con abbastanza coppia da effettuare sorpassi senza troppa difficoltà. D’altro canto, la ridotta potenza permette di ottenere dei consumi ridotti rispetto alla media, arrivando a percorrere 30 km con un solo litro di carburante.

Di serie abbiamo un buon dispositivo frenante a disco con ABS integrato, sospensioni a stelo rovesciato, illuminazione a LED e tanto altro ancora. Il suo stile Honda Sports-Café la rende unica e attraente. Pur avendo margini di miglioramento, la CB300R 2023 è una moto versatile e accessibile a tutti, perfetta perper i principianti e i pendolari. Se vuoi altre informazioni visita la scheda tecnica

Vedi la Scheda tecnica completa di Honda CB300R: consumi, velocità massima e tanto altro ancora.

Motore: monocilindrico a 4 tempi raffreddato a liquido con bialbero a 4 valvole
Potenza: 31.4 CV (23 kW) a 8.500 giri/min
Coppia: 27.5 nm a 7.500 giri/min
Freni: singolo disco flottante all’anteriore e singolo disco fisso al posteriore
Altezza sella: 79.9 cm
Peso: 143 g
Prezzo: 5.590 euro


BMW G 310 R

BMW G 310 R

La BMW G 310 R, è una moto dotata di un motore monocilindrico da 313 cc raffreddato a liquido. Si tratta dell’alternativa ideale allo scooter, adatta ai nuovi patentati e amanti della città. Con un design elegante, offre un’esperienza in stile Naked del tutto unica. E’ possibile guidare la moto con patente la A2 a 18 anni, poiché dispone di una potenza inferiore ai 35 kW, più precisamente 25 Kw (34 CV) a 9.250 giri/min. Il motore compatto e l’ottimizzazione dei gas di scarico la rendono agile, mentre l‘ABS BMW Motorrad e le Sospensioni a stelo rovesciato offrono sicurezza e comfort in tutte le condizioni di guida. La G 310 R è la scelta perfetta per chi desidera una moto entry-level nel mondo delle naked e che sia guidabile con la patente A2. Se vuoi conoscere nel dettagli tecnici, vai alla scheda tecnica

Vedi la Scheda tecnica completa di BMW G 310 R: consumi, velocità massima e tanto altro ancora.

Motore: monocilindrico a 4 tempi raffreddato a liquido
Potenza: 34 CV (25 kW) a 9.250 giri/min
Coppia: 28 nm a 7.500 giri/min
Freni: anteriore e posteriore con disco singolo e ABS BMW Motorrad
Altezza sella: 78 cm
Peso: 164 kg
Prezzo: 6.200 euro


Yamaha MT-03

Yamaha MT 03

La Yamaha MT-03 fa parte della gamma MT e ha un segmento da Hyper Naked. Si distingue dalla concorrenza per il suo design aggressivo e la qualità costruttiva tipica delle sue sorelle maggiori. Questa moto è ideale sia per i neofiti e sia per chi cerca un motociclo agile per gli spostamenti all’interno della città. Il motore garantisce delle prestazioni in stile Yamaha. Ha una potenza facile da gestire che aumenta l’intesa tra pilota e moto già dal primo giro. La MT-03 offre un’esperienza di guida sicura e fluida, con un carattere raffinato del motore e una forte potenza ad alto regime che rende divertente la guida in curva e l’accelerazione. La moto è dotata di un freni a disco con sistema ABS, che impedisce il bloccaggio delle ruote in caso di frenate brusche o sul bagnato.

In sintesi, l’MT-03 offre un’esperienza di guida entusiasmante grazie alle elevate specifiche e alla versatilità del telaio, ereditate dalla famiglia MT. Noi crediamo che sia tra le migliori, se non la migliore moto per un uso cittadino. I suoi consumi sono ridotti e la sua potenza è sufficiente anche per affrontare un giro fuori città, ma sicuramente non è la moto più potente nell’elenco.

Vedi la Scheda tecnica completa di Yamaha MT-03: sospensioni, dispositivi di sicurezza e tanto altro ancora.

Motore: bicilindrico da 311 cc raffreddato a liquido
Potenza: 42 CV (31 kW) a 10.750 giri/min
Coppia: 29,6 nm a 9.000 giri/min
Freni: anteriore e posteriore disco singolo con ABS
Altezza sella: 78 cm
Peso: 160 kg
Prezzo: 6.499 euro


Husqvarna Vitpilen 401

Husqvarna Vitpilen 401

La Husqvarna Svartpilen 401 è una moto leggera e coinvolgente, adatta ai principianti e chi pratica le città trafficate delle grandi metropoli italiane. La moto unisce un design audace e dei dettagli curati in pieno stile svedese. La meccanica, come parte del telaio, viene condivisa con la KTM Duke 390, anch’essa una bella moto per principianti. Nonostante la sella piccola, le dimensioni ridotte e la posizione di guida alta, la moto offre agilità e prestazioni adatte al traffico cittadino.

La Svartpilen 401 vanta una potenza di ben 43 CV e 37 Nm di coppia, guidabile a 18 anni con la patente A2. La moto garantisce un sano divertimento e una buona sicurezza nei sorpassi, a discapito di un’avantreno sensibile che si fa sentire sulle buche stradali. Pur senza regolazioni delle sospensioni, rimane una moto divertente per chi cerca una guida irruenta, rapida e scattante.

Vedi la Scheda tecnica completa di Husqvarna Svartpilen 401: accelerazione, potenza e tanto altro ancora.

Motore: monocilindrico da 373 cc raffreddato a liquido
Potenza: 44 CV (32 kW) a 7.000 giri/min
Coppia: 37 Nm a 7.000 giri/min
Freni: anteriore e posteriore singolo disco con ABS Robert Bosch
Altezza sella: 83.5 cm
Peso: 151 kg
Prezzo: 6.550 euro


KTM 390 Duke

KTM 390 Duke

La KTM 390 Duke è stata rinnovata per offrire un’esperienza di guida ancora più divertente e dinamica grazie al motore monocilindrico da 373 cc e i 44 cavalli di potenza. Il telaio in traliccio, le sospensioni della WP APEX e i freni a disco con ABS, garantiscono stabilità e prestazioni in tutte le condizioni di asfalto.

offerta libro Due Ruote in Perfetta forma di DuoMoto.it
Due Ruote in Perfetta Forma: Guida e Registro di Manutenzione.
Disponibile al prezzo di un aperitivo su Amazon.it, Clicca qui

Lo stile della KTM si fa sentire, basta disattivare l’ABS e attivare la modalità Supermoto (con il pulsante dedicato), così da migliorare la mappatura e rendere la frenata completamente manuale (senza aiuti). Questo è molto utile nel fuoristrada, mettere la moto di traverso e guidare in pista. Il cruscotto TFT multicolore, molto facile da leggere anche se con il sole forte può dare qualche fastidio. L’altezza della sella è di 83 cm, questa assicura comodità per nei lunghi tragitti stradali e nel fuoristrada. Nonostante l’assenza di protezioni aerodinamiche, in autostrada resta abbastanza comoda e stabile alle medie velocità. La 390 Duke è ideale per i giovani motociclisti che non vogliono rinunciare a una guida sportiva e aggressiva.

Vedi la Scheda tecnica completa di KTM 390 Duke: accelerazione, velocità massima e tanto altro ancora.

Motore: monocilindrico a 4 tempi raffreddato a liquido
Potenza: 44 CV (32 kW) a 9.500 giri/min
Coppia: 35 nm a 7.250 giri/min
Freni: anteriore e posteriore con singolo disco e ABS disinseribile
Altezza sella: 83 cm
Peso: 150 kg
Prezzo: 6.550 euro


Kawasaki Z400 MY 2023

Kawasaki Z400

La Kawasaki Z400 è una moto amata dai giovani motociclisti principianti, perché ha un carattere aggressivo e una design da Hyper-Naked. La moto è dotata di un ottimo motore bicilindrico e di un telaio a traliccio, che offrono prestazioni eccellenti anche quando viene messa sotto stress. Per questo dobbiamo ringraziare sua “sorella gemella”, Ninja 400, da cui è derivata la Z400. Questa moto di cilindrata media, si distingue dai modelli della stessa categoria, per il suo segmento sportivo. La moto offre un buon comfort per affrontare qualche gita fuori città, e una posizione di guida sportiva, che permette di divertirsi nel misto stretto. Maneggevole e agile in ogni situazione.

Il motore da 399 cc eroga 45 cavalli di potenza, che si traducono in quasi 34 kW, entro i limiti per la patente A2. La Z400 è semplice e efficace, con sospensioni ben tarate e un monoammortizzatore con leveraggio progressivo. Il freno a disco a margherita con ABS e i cerchi da 17 pollici, permetto alla moto di superare agevolmente e in sicurezza le strade malandate delle nostre città italiane. In conclusione, la Kawasaki ha prodotto una moto per principianti dall’aspetto di una Hyper-Naked.

Vedi la Scheda tecnica completa di Kawasaki Z400 My 2023: consumi, velocità massima e tanto altro ancora.

Motore: bicilindrico 4 tempi raffreddato a liquido da 399 cc
Potenza: 45 CV (33.4 kW) 10.000 giri/min
Coppia: 37 Nm a 8.000 giri/min
Freni: anteriore e posteriore dischi singoli a margherita
Altezza sella: 78,5 cm
Peso: 167 kg
Prezzo: 5.690 euro


Benelli 502 C

Benelli 502 C

La Benelli 502C 2023 è una piccola moto, che fa parte della categoria urban-cruiser. E’ la moto ideale per chi cerca stile ed eleganza in ambito cittadino. Questa innovativa moto vanta un design moderno, delle pedane avanzate, una sella confortevole a 77 cm di altezza dal suolo e un particolarissimo proiettore a LED. Equipaggia un buon motore bicilindrico Euro 5, condiviso con i modelli Leoncino e TRK. Il motore garantisce prestazioni fluide, piacevoli e dai consumi ridotti. La potenza massima è di 47,6 CV a 8.500 giri/min, mentre la coppia è di 46 Nm a 6000 giri/min, si tratta del limite massimo per renderla guidabile a 18 anni. La moto è dotata di frizione multidisco, cambio a 6 marce e iniezione elettronica.

Il telaio in traliccio ricorda una naked completamente nuda, garantisce sicurezza e controllo nelle diverse condizioni di guida. La Benelli 502C 2023 è caratterizzata da sospensioni a stelo rovesciato all’anteriore e monoammortizzatore regolabile al posteriore. Il suo impianto frenante con il doppio disco anteriore semiflottante e il sistema di sicurezza integrato ABS, offrono delle ottime prestazioni in termini di frenata. Il serbatoio da 21,5 litri e i ridotti consumi, garantiscono un’ampia autonomia per lunghi tragitti stradali.

Vedi la Scheda tecnica completa di Benelli 502 C: consumi, velocità massima e tanto altro ancora.

Motore: bicilindrico da 500 cc raffreddato a liquido
Potenza: 47.6 CV (35 kW) a 8.500 giri/min
Coppia: 46 nm a 6.000 giri/min
Freni: anteriore a doppio disco semi-flottante e posteriore singolo disco (ABS)
Altezza sella: 75 cm
Peso: 220 kg
Prezzo: 5.990 euro


Ducati Monster 937 (35 kW)

Ducati Monster 937

La nuova Ducati Monster 937 ha sorpreso tutti, soprattutto gli appassionati del marchio, per l’assenza del telaio a traliccio. Infatti, al posto del classico traliccio, arriva un telaio in alluminio, che deriva direttamente dalle supersportive di Borgo Panigale. La moto combina stile, sportività e divertimento in un design compatto ed essenziale. Il telaio Front Frame mantiene il peso della moto a soli 166 kg a secco, rendendo la moto facile e divertente da guidare. Grazie a fianchi stretti e un grande serbatoio, il Monster offre una seduta comoda ed efficace.

Questo modello di Ducati è caratterizzato da linee pulite e semplici, perché l’azienda si è concentrata sull’essenziale per il massimo piacere di guida. Il Monster 937 è dotato del motore Testastretta 11° da 937 cc, desmodromico e omologato Euro 5, che rispetto al precedente 821 offre maggior cilindrata, potenza, coppia e un minore peso totale che ne migliorano la guidabilità complessiva.

Rispetto agli altri modelli nell’elenco delle “migliori moto per principianti con la patente A2”, questa moto ha una tecnologia all’avanguardia. Dotata di ABS con angolo di curva, controllo della trazione, controllo dell’impennata, cambio rapido Quick Shif, diverse modalità di mappature preimpostate e selezionabili dal cruscotto e tanto altro ancora. Come si può notare, anche il prezzo sale e in alcuni casi più del doppio rispetto alle altre moto guidabili con la patente A2. Adatta per lunghi viaggi fuori città e per spostamenti nelle metropoli. Si trova in testa alla classifica perché è la più potente e migliore per i principianti che si affacciano al vero motociclismo.

Vedi la Scheda tecnica completa di Ducati Monster 937 (35 kW): consumi, velocità massima e tanto altro ancora.

Motore: Testastretta da 937 cc, 4 tempi, distribuzione desmodromica e raffreddamento a liquido;
Potenza: 35 kW (limitata)
Coppia: n.d.
Freni:
anteriore doppio disco semiflottante con pinze Brembo e ABS-C (curva)
posteriore disco singolo fisso con pinza flottante Brembo e ABS-C
Altezza sella: 82 cm (regolabile con optional, vedi scheda tecnica)
Peso: 166 kg
Prezzo: 11.290 (limitato A2) | 12.290 (senza limitazione)


MV Agusta Brutale 800 35 kw

Brutale 800 Rosso

La MV Agusta Brutale 800 è un’icona tra le naked, perfetta per gli appassionati motociclisti che vogliono una moto limitata (35 kW) per poterla guidare con patente A2. Dotata di un motore tricilindrico (3 cilindri) in linea, telaio a traliccio e un’elettronica avanzata come: controllo di trazione a 8 livelli, 4 mappature del motore di cui una personalizzabile e cambio assistito elettronicamente.

Il design elegante e grintoso in stile italiano, include anche lo storico impianto di scarico a “tre canne”. La Brutale 800 è disponibile in cinque allestimenti, di cui una limitata a 35 kW per neopatentati A2. In questa versione abbiamo, EAS (Electronically Assisted Shift) cambio assistito, sospensioni regolabili e freni radiali. La Gamma Rosso si distingue per il rosso racing e la fresatura superficiale sui cerchi. Il motore di base ha 110 cv e 83 Nm di coppia, che viene limitato a circa 48 CV, garantisce delle buone prestazioni. La Brutale 800 è la naked ideale per chi cerca l’eccellenza italiana su due ruote.

Vedi la Scheda tecnica completa di MV Agusta Brutale 800 35 kw: consumi, velocità massima e tanto altro ancora.

Motore: tricilindrico da 798 cc, 4 tempi con 12 valvole
Potenza: 35 km (limitazione per A2) a 11.000 giri/min
Coppia: n.d.
Freni: anteriore doppio disco, posteriore singolo disco, con ABS-C
Altezza sella: 83 cm
Peso: 175 kg
Prezzo: 14.000 euro