I vantaggi (e non) delle Moto e Scooter elettrici

moto in fase di ricarica

Le moto elettriche e gli scooter elettrici, rappresentano una svolta rivoluzionaria nel mondo dei trasporti su due ruote. Se sei curioso di scoprire come funziona una moto elettrica e se l’acquisto vale la pena, sei nel posto giusto. In questo articolo valuteremo i vantaggi e gli svantaggi dell’acquisto di una moto o scooter elettrico.

Ventunesimo secolo

In quest’era del XXI secolo, l’eco-sostenibilità è al centro dell’attenzione. I veicoli elettrici emergono come soluzioni ecologiche rispetto ai motori a combustione interna. Molti produttori stanno infatti introducendo sul mercato motocicli elettrici che, grazie alle batterie ricaricabili, si possono sostituire i tradizionali motori a scoppio. Per una migliore comprensione di questi ultimi, ti invitiamo a esplorare il funzionamento dei motori a scoppio a 2 e a 4 tempi.

Velocità a confronto

Contrariamente a quanto si possa pensare, le moto elettriche possono tenere testa alle moto a benzina in termini di accelerazione e velocità. Un esempio pratico sulle velocità che possono raggiungere queste moto possiamo vederlo durante la TT-Zero. Difatti, sul circuito cittadino del Tourist Trophy le moto totalmente elettriche hanno una velocità media di 200 km/h, arrivando a toccare gli oltre 300 km/h.

Un’altro esempio di velocità lo vediamo in Francia, dove Max Biaggi ha addirittura raggiunto i 408 km/h a bordo della straordinaria sulla moto elettrica “Voxan Wattman”.

In sostanza, le moto elettriche funzionano in modo simile a quelle con il motore a scoppio, solo che non hanno tutti quegli ingranaggi, lubrificanti e dispositivi meccanici. Questo rende i motocicli elettrici un’alternativa valita ai tradizionali motori a benzina. Inoltre, la loro capacità di raggiungere alte velocità, come dimostrato dalle prestazioni al TT-Zero e dal record di Max Biaggi, sfata il mito che non possano competere con le moto a benzina.

Differenza tra motore elettrico e benzina

grafico sulla differenza tra motore elettrico e motore a combustione interna

Le moto elettriche si distinguono per il loro motore compatto, privo di un complesso sistema di propulsione con ingranaggi, lubrificanti, sistema di raffreddamento e tanto altro ancora che producono attrito, tipico dei motori a combustione interna. Le moto elettriche funzionano con una semplice (per modo di dire) batteria collegata a un motore elettrico che alimenta direttamente la ruota posteriore.

Questa semplicità conferisce ai motori elettrici un’efficienza notevole, che se parliamo di numeri possiamo dire che il 90% dell’energia prodotta dalle batterie finisce alla ruota posteriore.

Differentemente, nei motori a benzina, con combustione interna, solo il 45% dell’energia prodotta dal motore arriva alla ruota posteriore. Molte moto e scooter hanno anche un’efficienza inferiore. Il resto dell’energia viene dispersa in calore e attrito da parte degli ingranaggi. Ecco una semplice comparazione.

Moto a Combustione Interna:

  • Efficienza energetica di circa il 45%, il restante 55% viene disperso.
  • Costo iniziale generalmente più basso.
  • Costo di manutenzione maggiore e frequente.
  • Motore pesante, ma l’assenza di batterie può alleggerire il peso totale del veicolo.
  • Sistema di raffreddamento necessario e disperde energia.

Moto Elettrica:

  • Efficienza energetica, fino al 90% che arriva alla ruota.
  • Costo iniziale decisamente più alto.
  • Costo di manutenzione ridotto per l’assenza di molti particolari meccanici.
  • Motore leggero, ma il peso complessivo del veicolo aumenta a causa delle batterie.
  • Sistema di raffreddamento del motore inesistente.

Dove si trova il motore?

offerta libro Due Ruote in Perfetta forma di DuoMoto.it
Due Ruote in Perfetta Forma: Guida e Registro di Manutenzione.
Disponibile al prezzo di un aperitivo su Amazon.it, Clicca qui

La posizione del motore nelle moto elettriche rimane lo stesso di quello delle moto a benzina, solitamente posizionato al centro del telaio, mentre sugli scooter lo troviamo solitamente un po’ più arretrato. Il sistema di trasmissione segue lo stesso principio, utilizzando catena, pignone e corona, o cinghia e variatore di velocità negli scooter.

Tuttavia, le moto elettriche si distinguono per la loro silenziosità e per l’assenza del cambio manuale. In risposta a ciò, alcuni produttori stanno esplorando opzioni come cambi manuali e sistemi sonori per emulare il rumore caratteristico delle moto a benzina.

Quanti anni durano le batterie?

moto che sta ricaricando le batterie interne

Per quanto riguarda la durata nel tempo di una batteria, dobbiamo valutarla un po come i cellulari di uno smartphone. La loro qualità e il come vengono utilizzate, incidono notevolmente sulla durata nel tempo. Generalmente possiamo dire che il linea generale abbiamo uno scarto molto ampio che va da un minimo di 4 anni ad un massimo di 12 anni.

Autonomia chilometrica di una moto elettrica o scooter elettrico?

Le moto elettriche offrono un’autonomia ideale per l’uso quotidiano, con una media che si aggira tra i 100 km per piccoli scooter, fino a 280 km per una moto di alte prestazioni. Tuttavia, per i viaggi lunghi, ad oggi, i motori a benzina rimangono la scelta migliore. Le variabili che influenzano l’autonomia includono il tipo di moto, la batteria e lo stile di guida.

Tempo ricarica motore elettrico

Il tempo necessario per ricaricare una moto elettrica varia in base alla batteria e al sistema di ricarica. In media, la maggior parte delle moto e scooter elettrici si ricarica completamente in 3-4 ore.

Vantaggi di una moto elettrica

Le moto elettriche, nonostante i tempi di ricarica, offrono vantaggi significativi, specialmente per l’uso urbano. Contribuiscono alla salvaguardia dell’ambiente e hanno costi di manutenzione molto ridotti grazie al minor numero di parti soggette ad usura. Questo si traduce in un risparmio economico sul lungo termine, nonostante il costo iniziale più elevato.

Quanto costa un piano: elettrico e benzina

In media una ricarica completa può costare all’utente circa 5 € per percorrere 150 Km. Esaminiamo il costo di ricarica per le moto elettriche rispetto alle moto a benzina. Consideriamo che il costo può variare in base al veicolo e allo stile di guida.

  • Moto elettrica con:
  • Potenza Batteria di 11 kW
  • Autonomia 150 Km
  • Costo Energia Elettrica 0,25 kWh (casa) – 0,45 (colonnina)
  • Costo totale di ricarica tra i 3 e i 5 euro
  • Moto a carburante:
  • Potenza Motore 600 cc – 80 CV
  • Consumi Medi circa 20 km/litro
  • Costo Carburante 1,700 Euro a litro
  • Costo Totale per percorrere 150 km è di 12,80 Euro

Pro e Contro

  • Vantaggi di una moto elettrica:
    • bassi costi di manutenzione;
    • silenziosa;
    • quasi tutte le moto e scooter hanno la batteria estraibile (possiamo portarla a casa);
    • in caso di ricarica con fotovoltaico il costo dell’energia è azzerato;
  • Svantaggi di una moto elettrica:
    • costo iniziale della moto o scooter
    • durata di circa 150 KM, troppo bassa per un viaggio
    • tempi di attesa per la ricarica della batteria, circa tre ore
    • difficoltà di ricarica per la bassa quantità di colonnine sul territorio italiano
    • costo delle batterie alto
    • troppo silenziosa, per alcuni motociclisti è un male.

La legge cosa dice in merito?

  • Patente Necessaria per Moto Elettriche: per guidare moto e scooter elettrici in Italia occorre la patente, ma tutto dipende dalla potenza del motore espressa in kW. Ad esempio, per guidare scooter elettrici fino a 11 kW è necessaria la patente A1, mentre per moto e scooter elettrici fino a 35 kW è richiesta la patente A2.
  • Circolazione su Autostrade e Tangenziali: secondo il codice della strada, i veicoli elettrici come moto e scooter possono circolare su autostrade e tangenziali ma solo quelli con potenza superiore agli 11 kW​​​​.
  • Requisiti Generali: per circolare in pubblica strada con una moto elettrica, è necessario un certificato d’immatricolazione, una copertura assicurativa, una targa, il casco e la patente adeguata. Questi requisiti sono simili a quelli per le moto a benzina, poiché la legge non fa distinzione basata sul tipo di alimentazione, ma solo su velocità e potenza.
  • Attenzione, perché ci sono ancora persone che credono che uno scooter elettrico è esente da tassa, assicurazione e altri costi. “Ignorantia legis non excusat” (L’ignoranza della legge non discolpa), in italia la legge non ammette ignoranza. Quindi chiedere in motorizzazione i relativi costi che sono su base regionale.

Cosa si rischia?

  • Assenza di certificato di circolazione e immatricolazione: da 430 a 1.731 euro;
  • Mancanza di copertura assicurativa, multa da 606 a 866 euro e fermo amministrativo;
  • Circolazione senza una targa regolamentata dal CdS, contravvenzione da 87 a 344 euro e fino a 30 giorni di fermo amministrativo
  • Circolare in moto o scooter senza un casco omologato, multa da 83 a 322 euro e fino a 60 giorni di fermo amministrativo;

Conclusioni

Si consiglia di passare ad una moto elettrica?

La risposta è “Sì, ma con alcune riserve“. L’era dell’elettrico rappresenta senza dubbio il futuro dei trasporti, ma ci sono ancora sfide e limitazioni da superare. Al momento, le moto a benzina continuano a essere la scelta preferita dalla maggior parte dei motociclisti e probabilmente lo saranno ancora per un po’. Le moto e scooter elettrici brillano nell’uso urbano e per spostamenti brevi, come quelli da casa al lavoro, dove possono offrire vantaggi significativi, soprattutto in termini di costi operativi e impatto ambientale.

Per coloro che amano le escursioni più lunghe o i viaggi su strada, la tecnologia elettrica potrebbe non essere ancora all’altezza delle aspettative. In questa fase iniziale dello sviluppo dell’elettrico, è importante valutare attentamente le proprie esigenze di mobilità prima di fare una scelta e buttarsi sull’elettrico.

In conclusione, la moto elettrica è un’opzione promettente e sempre più praticabile, ma per ora, è più adatta a coloro che privilegiano la mobilità urbana e sono consapevoli delle attuali limitazioni tecnologiche.

Se hai trovato questo articolo utile, vieni a scoprire un mondo di contenuti unici e affascinanti! Iscriviti alla nostra pagina Facebook e visita il nostro profilo Instagram.