Fleximan, taglia e abbatte gli autovelox: cosa rischia?

tutti gli autovelox abbattuti

Per molti automobilisti e motociclisti è un eroe, per altri una gruppo di criminali, parliamo di: Fleximan.

Nelle strade d’Italia, tra i tornanti delle Alpi e le lunghe autostrade che attraversano la penisola, il nome di Fleximan risuona come un eco di ribellione. Non è un personaggio di fumetti, né l’eroe di un film d’azione, ma un uomo (o forse una coppia, così almeno si vedono da recenti video) che ha preso di mira gli autovelox, simboli di controllo e limitazione spesso troppo ristretti.

Le sue gesta sono diventate per alcuni leggendarie: autovelox dopo autovelox, troncati in due con un flex elettrico, un utensile potente capace di tagliare metalli con precisione e con forza. Per alcuni, Fleximan è un moderno Robin Hood, un vendicatore che ripristina un senso di giustizia nelle strade, dove le multe in alcuni casi sono ingiuste. Queste, piuttosto che un mezzo per garantire la sicurezza, servono spesso per fare cassa nei comuni.

Sui social e sui forum dedicati agli automobilisti e ai motociclisti, si moltiplicano gli elogi e si trovano frasi come: “Fleximan è un eroe“, “è un paladino della giustizia“.

Ma non tutti condividono questa visione. Le Forze dell’Ordine, Polizia e Carabinieri, sono stati incaricati per trovare questi malfattori. Per loro, Fleximan non è un eroe, ma è un vandalo, un trasgressore che mette a rischio la sicurezza stradale e ignora deliberatamente la legge. Comuni e gestori delle strade, le cui proprietà vengono danneggiate, sono in allarme e la caccia a Fleximan è aperta.

offerta libro Due Ruote in Perfetta forma di DuoMoto.it
Due Ruote in Perfetta Forma: Guida e Registro di Manutenzione.
Disponibile al prezzo di un aperitivo su Amazon.it, Clicca qui

In questo scenario polarizzato, emergono domande fondamentali: Cosa rischia Fleximan sotto l’aspetto legale?
È giusto vedere le sue azioni come un gesto di ribellione legittimo o come una pericolosa violazione della legge?

Fleximan, nel bene e nel male, è diventato molto più di un semplice tagliatore di autovelox: è diventato un po’ un simbolo di un dibattito più ampio sulla libertà individuale, sulla sicurezza stradale e sulle tensioni tra le regole imposte da diversi comuni e il desiderio di giustizia che arde in molti cuori.

Cosa rischia Fleximan distruggendo l’autovelox?

uomo supereroe fleximan

Le azioni di Fleximan, che consiste nel tagliare i pali degli autovelox, possono essere esaminate sotto due prospettive legali in Italia: il reato di danneggiamento aggravato di bene pubblico e l’illecito amministrativo secondo il Codice della Strada.

In base alla legislazione italiana, Fleximan potrebbe affrontare conseguenze legali serie per le sue azioni. La natura e la gravità delle sanzioni dipenderebbero dalla specifica interpretazione del suo comportamento da parte delle autorità giudiziarie. Questo aspetto legale aggiunge un ulteriore livello di complessità alla figura di Fleximan e al dibattito pubblico sulle sue azioni

Danneggiamento Aggravato di bene pubblico:

Fleximan distruggendo un autovelox, commette il reato di danneggiamento aggravato. Questo reato è disciplinato dall’articolo 635 del Codice Penale, che punisce chi volontariamente distrugge, disperde, deteriora o rende inservibili cose mobili o immobili altrui, riscando la reclusione da sei mesi a tre anni. La distruzione di un autovelox si qualifica come “distruzione” – l’annientamento della funzione strumentale dell’oggetto – o come rendere l’oggetto “inservibile”, ovvero inidoneo a svolgere la propria funzione per un tempo giuridicamente apprezzabile. Importante notare che per configurare il reato non è necessaria la completa distruzione del bene, ma basta che il danno richieda un intervento riparatorio.

Illecito Amministrativo secondo il Codice della Strada

Una prospettiva meno accreditata ma comunque rilevante è quella che interpreta l’azione di Fleximan come un illecito amministrativo ai sensi del Codice della Strada. L’articolo 15 del Codice della Strada vieta di danneggiare in qualsiasi modo le opere, le piantagioni e gli impianti stradali e prevede una sanzione amministrativa da 42 a 173 euro. In questo contesto, l’azione di Fleximan potrebbe essere paragonata a un’infrazione stradale come l’eccesso di velocità o il passaggio con il semaforo rosso.

Precedenti Giuridici

Ci sono precedenti che possono fornire un contesto per comprendere come le azioni di Fleximan potrebbero essere interpretate dalla giustizia italiana. Con la sentenza 10970/2018, la Cassazione ha ritenuto colpevole del reato di danneggiamento un uomo che aveva distrutto il supporto di una telecamera di videosorveglianza in uso alla Polizia locale. In un caso più isolato, una sentenza del Tribunale di Firenze del 2005 ha prosciolto un automobilista dall’accusa di reato per aver distrutto un autovelox con una pietra, suggerendo che in alcuni casi potrebbe essere applicata un’interpretazione più lieve.

Se hai trovato questo articolo utile, vieni a scoprire un mondo di contenuti unici e affascinanti! Iscriviti alla nostra pagina Facebook e visita il nostro profilo Instagram.

Tutte le informazioni, foto ed i contenuti grafici riportate sono, al meglio della nostra conoscenza, di pubblico dominio;
se, involontariamente è stato pubblicato materiale soggetto a copyright o in violazione alla legge si prega di comunicarcelo e provvederemo con l’immediata rimozione.
Con queste pagine, DuoMoto.it non intende violare alcun diritto di Copyright.
DuoMoto.it si riserva il diritto di apportare in qualsiasi momento delle modifiche e cancellazioni ai presenti termini e condizioni.